PLC, PC-BASED E ARCHITETTURE DI MOTION CONTROL

PLC, PC-BASED E ARCHITETTURE DI MOTION CONTROL

data:

---

sede:

durata:

Sai che cosa fa un TECNICO DELL’AUTOMAZIONE INDUSTRIALE?

Si occupa di realizzare il programma software di automazione di una macchina automatica e di gestire le fasi di debug e testing compreso lo studio del sistema automatizzato, esecuzione delle procedure e integrazione tra software e macchina.

La Regione Emilia-Romagna, da sempre attenta alle esigenze produttive, finanzia un corso GRATUITO di 64 ore per la formazione di figure dedicate all’automazione industriale, continua a scorrere questa pagina per scoprire i contenuti del corso!

 

 

obiettivi

Gli obiettivi formativi del percorso sono riferibili al profilo del TECNICO DELL’AUTOMAZIONE INDUSTRIALE. La figura di riferimento è in grado di realizzare il programma software di automazione di una macchina automatica, attuando eventuali revisioni nella fase di debug e testing, ovvero di elaborare il programma applicativo per il controllo, la sincronizzazione ciclica degli assi e la gestione di movimenti complessi di un sistema automatico. Tra i suoi task di lavoro rientra l’analisi del programma software di automazione, ovvero: a) lo studio del sistema automatizzato; b) l’esecuzione delle procedure di programmazione dei sistemi di comando e regolazione; c) l’integrazione funzionale tra programma software e sistema macchina.


contenuti

Generalità del PLC, hardware del PLC, introduzione a SIMATIC TIA PORTAL con esercitazioni, introduzione agli HMI e progettazione di software PLC, funzionalità avanzate (linguaggio SCL, funzioni PID e MOTION), esercitazioni PLC-HMI (impianto semaforico, nastro di trasporto, esercizi con SCL) con simulazione, debug, collaudo.

 

 


destinatari

Il corso verrà avviato solo al raggiungimento di almeno 8 partecipanti aventi i requisiti formali e sostanziali richiesti. Requisiti formali: al percorso potranno accedere giovani e adulti occupati o non occupati, residenti o domiciliati in Emilia-Romagna, che abbiano assolto all’obbligo di istruzione e il diritto-dovere all’istruzione e formazione. Non potranno essere destinatari i dipendenti pubblici a tempo indeterminato. Requisiti sostanziali: a) buona conoscenza e comprensione (orale e scritta) della lingua italiana; b) possesso una competenza di base sui temi oggetti del progetto formativo e una conoscenza rudimentale dell’informatica, che denoti una capacità di base di svolgere compiti routinari mediante l’uso di internet e del calcolatore



condividi sui social

note

 

 

edizioni

contattaci per maggiori informazioni


    DICCI CHI SEI

    PrivatoAzienda